P. A. Croce Bianca Savona
Pubblica Assistenza

Croce Bianca Savona

ONLUS
Eretta Ente Morale con Regio Decreto 04/02/1923 n° 364
Decorata con Medaglia di Bronzo al Valore Civile il 12/05/1922
AnPas 118 Liguria

Il dopoguerra

Fino al 25 luglio 1943 non esiste documentazione di alcun intervento effettuato dai Volontari. In quell'anno i Volontari (circa una settantina), ottengono in prestito alcune lettighe a mano e attrezzature per le urgenze e si rimettono subito all'opera. Il 30 ottobre 1943 a seguito di un bombardamento aereo angloamericano, la zona del Porto e quella vicina, è semidistrutta. Una strage: 100 morti! I Militi della Croce Bianca intervengono tempestivamente e a seguito di ciò la P.A. Croce Bianca si "merita" l'elogio incondizionato dei dirigenti del Partito fascista. Nel 1951, durante la disastrosa alluvione del Polesine, la P.A. Croce Bianca coordina il trasporto, nelle zone alluvionate, di viveri e medicinali.
Impresa davvero ragguardevole, del 1954, è la realizzazione, da parte di un gruppo di Militi, e con il concorso di alcune piccole aziende savonesi, di un nuovo tipo di polmone d'acciaio a disposizione della stessa Associazione.
Il 20 marzo 1956, infine viene consegnata all'Ospedale San Paolo, un polmone d'acciaio costruito sul progetto del capo-squadra Cerisola.
Nel 1994 la P.A. Croce Bianca modifica radicalmente la sua natura istituzionale, trasformandosi da I.P.A.B. in Ente Privato di Diritto Pubblico, con delibera della Giunta regionale n.131 del 21/01/1994; successivamente viene iscritta nel Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato con decreto del Presidente della Giunta Regionale n.630 Prot. 81978 del 06/06/1994. Dal 1994 in poi, grazie ai contributi di diversi donatori, viene rinnovato tutto il parco macchine.
Il Poliambulatorio, grazie alla professionalità dei Fisioterapisti acquista notevole prestigio.
Negli anni 1994 e 1995 vanno segnalati, per la loro importanza sotto il profilo etico e solidaristico, gli interventi effettuati in terra di Bosnia e gli aiuti offerti alle popolazioni del basso Piemonte in occasione dell'evento alluvionale del novembre 1994.
Nell'ottobre e novembre 1997 i Volontari si sono attivati, sia per quanto concerne la raccolta di materiale, sia direttamente prestando il loro aiuto ai terremotati delle Marche e dell'Umbria, ricevendoun pubblico riconoscimento da parte delle autorità locali. A seguito del Decreto Legislativo del 4 dicembre 1997 n.460 avente per oggetto "riordino della disciplina tributaria degli Enti non commerciali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale" articolo 10 comma 8, L' Associazione è da considerarsi una O.N.L.U.S. (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale)
Pubblica Assistenza - Croce Bianca Savona
Sede legale: C.so Mazzini, 60r - 17100 Savona - C.F. 00287100093