P. A. Croce Bianca Savona
Pubblica Assistenza

Croce Bianca Savona

ONLUS
Eretta Ente Morale con Regio Decreto 04/02/1923 n° 364
Decorata con Medaglia di Bronzo al Valore Civile il 12/05/1922
AnPas 118 Liguria

Dal 1920 al 1939

Il 7 maggio 1917 per l'affondamento della nave Inglese Transilvania e nella tragedia del 1921 per lo scoppio del Forte di S.Elena a Bergeggi, il tempestivo, coraggioso, instancabile intervento del Militi Bianco Crociati procurò alla Pubblica Assistenza la decorazione al Valore Civile.
Nell'aprile 1922, grazie ad una sottoscrizione tra i soci, la P.A. Croce Bianca può disporre di due autolettighe, una delle quali “fornita di dinamo per fare delle radiografie a domicilio dove manca la corrente elettrica”, nove barelle lettighe, delle quali due per ammalati contagiosi, due carrozzette e una sedia per trasporto infermi, un ospedaletto da campo, tre camicie di forza, un letto a leva per cambio ammalati gravi e due bombole di ossigeno. Inoltre vengono potenziati tutti i laboratori: quello per lattanti e nutrici, quello di fisica medica e radiologica, di elettricità statica, di foto e termoterapia, di inalazioni medicali, di raggi ultravioletti con lampada Kromaier.
Il 4 febbraio 1923 in riconoscimento alle benemerenze acquisite, l'Ente è stato eretto a Ente Morale, con Regio Decreto n.364 del 04/02/1923, pubblicato sulla G.U. n.73 del 28/03/1923.
A fine dell'anno 1924, viene acquistata la sede di via Montenotte, angolo corso Mazzini, grazie a fondi accantonati alla fine del 1918 ed il risultato di una sottoscrizione alla quale aderisce anche Vittorio Emanuele III; contribuiscono anche singole aziende, come il Consorzio Sbarchi del Porto.
Vengono aperti nuovo Ambulatori, quello per malattie dell'orecchio, naso, gola e occhi e infine quello per malattie nervose. Forte dei successi ottenuti e dei consensi sempre maggiori, l'Ente ha potuto, negli anni successivi, fondare altre P.P.A.A. in Liguria e in Piemonte.
Nel 1925 riapre i battenti la sezione di Zinola, la quale il 2 luglio 1926 aveva operato il salvataggio dell'equipaggio del cutter del Signor Martinengo di Savona che, a causa della forte mareggiata, si trovava pericolante nelle acque prospicienti il paese di Zinola. Dal 1927 al 1929 con l'avvento del fascismo, si chiude la prima fase democratica dell'Associazione; nel 1933, il Prefetto di Savona, non potendo decretare lo scioglimento della P.A. Croce Bianca, in quanto eretta in Ente Morale, dispone che tutti i suoi mezzi di soccorso e di pronto intervento passino di proprietà della Croce Rossa: la P.A. Croce Bianca di Savona non chiude l'attività, ma la sua possibilità di intervento è azzerata!
Pubblica Assistenza - Croce Bianca Savona
Sede legale: C.so Mazzini, 60r - 17100 Savona - C.F. 00287100093